SellRapido FAQ: utilizzare il gestionale vendite su eCommerce e marketplace

FAQ

Domande Frequenti

Informazioni Generali

Ti invitiamo a verificare che l’email di attivazione non sia nella cartella SPAM del tuo account di posta, se hai problemi puoi scrivere a supporto@sellrapido.com e risolveremo il tuo problema

Dalla pagina di login: https://app.sellrapido.com/ puoi cliccare su “hai dimenticato la tua password” il sistema ti guiderà nel recuperarla

Fai Login in questa pagina: https://app.sellrapido.com/ , poi in alto a destra trovi il menu dell’account, all’interno troverai la voce DATI PERSONALI che ti darà accesso alla maschera dove modificare i tuoi dati personali

Assolutamente no, teniamo molto alla privacy dei nostri clienti, i dati sono usati solo da sellrapido per comunicare con te.

Sellrapido è un’applicazione web, quindi ti basterà andare in questa pagina https://app.sellrapido.com/ e registrarti per accedere alla tua prova gratuita di 30 giorni



Vendere sui marketplace

Per attivarsi su Ebay con SellRapido è necessario registrare un negozio Ebay. In assenza di questo requisito, o qualora questo requisito venisse variato, SellRapido non potrà aggiornare l’inventario Ebay del cliente.

Per vendere su Amazon tramite i servizi di SellRapido è necessario registrarsi su Amazon come Venditore PRO.

Per effettuare l’upgrade dell’account Amazon a Venditore PRO accedere all’account Amazon, quindi cliccare sul menu Impostazioni – Informazioni sull’Account (o cliccare sul link https://sellercentral-europe.amazon.com/gp/on-board/configuration/index.html/ref=id_onconfig_cont_acctinfo) e nella sezione “I tuoi servizi” cliccare Gestisci e poi sul pulsante Upgrade, quindi seguire le istruzioni riportate.

Per attivarsi su Amazon con SellRapido è necessario disporre di un account Amazon Venditore PRO.

Per verificare se il suo account Amazon rispetta questo requisito, acceda al suo account Amazon, quindi clicchi sul menu Impostazioni – Informazioni sull’Account (o clicchi sul link https://sellercentral-europe.amazon.com/gp/on-board/configuration/index.html/ref=id_onconfig_cont_acctinfo). Nella sezione Piano di vendita, la voce Vendita su Amazon deve essere impostata su Venditore PRO.

Se qui trova la dicitura Individuale significa che il suo account non è abilitato. Sarà quindi necessario effettuare l’upgrade dell’account a Venditore PRO.

Non direttamente. Su Amazon è sufficiente disporre di un account Venditore PRO per potere vendere su qualunque MarketPlace, italiano o estero.

Per costi sul servizio di SellRapido, si faccia riferimento alla documentazione online sul nostro sito.

Si.

E’ possibile attivare su Amazon, Ebay, ePrice, ecc. quanti più listini si desidera

Per informazioni sulle tariffe di abbonamento e commissioni di vendita applicate da Amazon, si faccia riferimento alla documentazione on line di Amazon.

Si.

Per informazioni sulle tariffe di abbonamento e commissioni di vendita applicate da Amazon, si faccia riferimento alla documentazione on line di Amazon.

Il codice fiscale non viene, in genere, fornito da eBay per ordini più vecchi di qualche giorno, così come per l’indirizzo e-mail.

Inoltre, per avere il codice fiscale, è necessario attivare una opzione ne Il mio eBay che obbliga la loro procedura di vendita a richiederlo obbligatoriamente all’acquirente.

Questa opzione si trova in

Account -> Impostazioni -> Pagamento dagli acquirenti -> Richiedi il Codice fiscale agli acquirenti durante il pagamento

Impostare per attivarla.



Importazione di un listino standard

Per aggiungere un listino di un fornitore, da pubblicare poi sui marketplace, entrare nel pannello Prodotti, tramite il tasto Pre Vendita / Prodotti.

Aprire il menu Scegli Listino e scegliere Aggiungi Listino.

Scegliere Catalogo Fornitore per avviare il Wizard e aggiungere il listino.

In questa guida viene spiegato come collegare un listino e pubblicare i prodotti.

Come Aggiungere un Listino Fornitore

Entrare nel pannello Prodotti, tramite il tasto Pre Vendita / Prodotti.

Aprire il menu Scegli Listino e selezionare il listino.

Cliccare il tasto Impostazioni e nella finestra troverete il tasto Rimuovi Listino.

Se sono presenti inserzioni attive per quel listino, dovete chiudere prima tutte le inserzioni.

Sì, in questo modo:

– entrare nella scheda prodotto (doppio click)

– tab marketplace

– attivare il blocco sui campi desiderati: tasto Blocco dati, spuntare i campi da non aggiornare



Importazione di un listino proprietario

FORMATO del file: .csv, .txt sono i più utilizzati.

Per altri formati rivolgersi al nostro staff, che provvederà ad eseguire una pre-elaborazione del file.

DELIMITATORE DI CAMPO: “;”, “|” sono i più utilizzati.

CAMPI OBBLIGATORI:

– Codice SKU (univoco)
– Codice EAN
– Prezzo
– Quantità
– Categorie (almeno 1 categoria è consigliata)
– Titolo
– Descrizione
– Url immagine

CAMPI OPZIONALI:
– Marca
– Peso: includere questo dato nel listino se si vogliono gestire i costi di spedizione specifici per peso;
– Spese di spedizione;
– Categorie di listino 1-2-3: includerle nel listino se si vogliono gestire impostazioni specifiche per categoria di prodotto, ad esempio Prezzi, Spedizione e Pagamento.

Per aggiungere un listino, da pubblicare poi sui marketplace, entrare nel pannello Prodotti, tramite il tasto Pre Vendita / Prodotti.

Aprire il menu Scegli Listino e scegliere Aggiungi Listino.

Scegliere il tipo di listino per avviare il Wizard.

Se è stato scelto di aggiungere un Feed personalizzato, nel wizard verrà richiesto di definire una Mappa dei Campi.

Selezionare nei record Destinazione i campi da associare, scegliendoli dal menu a tendina.

Sì, in questa pagina è spiegato come pubblicare la condizione del prodotto venduto.

Sì, in questa pagina è spiegato come gestire i dati delle varianti.



IMPOSTAZIONI: Ricarichi, IVA, Commissioni, spese e tempi di spedizione

Nella scheda dei Prezzi si possono gestire diverse impostazioni relative al prezzo dei prodotti da pubblicare su marketplace, come l’applicazione dell’Iva, delle commissioni marketplace, e i ricarichi sui prezzi.
Di seguito sono elencate le varie opzioni attivabili da questo pannello:

Aggiungi Iva al prezzo: indicare la percentuale di Iva, se applicabile.

Aggiungi Commissioni Marketplace: queste commissioni sono calcolate in base alle categorie marketplace. Per aggiungere l’Iva a queste commissioni, spuntare il relativo box.

Aggiungi Commissioni Paypal: nel caso in cui avete reso disponibile all’acquirente il pagamento tramite Paypal è consigliabile spuntare questa opzione per aggiungere al prezzo la commissione.

Arrotondamento: utilizzare questa opzione per arrotondare i prezzi alle cifre decimali/all’unità.

Ricarico Prezzi %: inserire un ricarico percentuale da aggiungere al prezzo di listino. Per applicare uno sconto percentuale, inserire una percentuale con segno negativo (es. “-5,00”).

Ricarico Prezzi Fisso: inserire un ricarico fisso da aggiungere al prezzo di listino. Per applicare uno sconto fisso, inserire un importo con segno negativo (es. “-5,00”).

Per verificare i prezzi finali dei prodotti che si andranno a caricare sul marketplace (una volta collegato e attivato il listino su un marketplace).

Aprire il menu Scegli Listino e selezionare il listino.

Entrare nel dettaglio del prodotto (doppio click sulla riga di prodotto).

Spostarsi nel tab Marketplace, selezionare il marketplace su cui simulare il prezzo e cliccare il tasto Simula Prezzo.

Si aprirà una finestra riportante i calcoli effettuati, il prezzo finale del prodotto e altre informazioni utili.

Per gestire i prezzi per Categorie o per Fasce di Prezzo o di Peso, servirsi del riquadro nella parte inferiore della finestra.
Cliccare Nuovo per creare una nuova regola.

Impostare le condizioni, e cliccare poi il tasto : si aprirà una finestra in cui impostare la modifica al prezzo.
Per ogni prodotto del listino verrà applicata la prima regola che fa match con i criteri impostati (per modificare l’ordine delle regole, trascinarle verso l’alto o verso il basso).

L’impostazione per categoria sarà possibile solo se il listino pubblicato supporta il campo categoria.

Per gestire i prezzi per Categorie o per Fasce di Prezzo o di Peso, servirsi del riquadro nella parte inferiore della finestra.
Cliccare Nuovo per creare una nuova regola.

Impostare le condizioni, e cliccare poi il tasto : si aprirà una finestra in cui impostare la modifica al prezzo.
Per ogni prodotto del listino verrà applicata la prima regola che fa match con i criteri impostati (per modificare l’ordine delle regole, trascinarle verso l’alto o verso il basso).

Non c’è una regola fissa. Ogni venditore sceglie le proprie percentuali di ricarico. Consigliamo comunque di prendere come riferimento:

  • per Amazon, la colonna “miglior prezzo” presente nell’inventario Amazon, la quale riporta le migliori offerte su Amazon, fare le proprie considerazioni, quindi richiedere eventuali modifiche dei ricarichi di prezzo;
  • per Ebay, verificare i prezzi dei prodotti simili pubblicati dagli altri venditori.

Nella scheda Spedizione si possono gestire diverse impostazioni relative ai costi di spedizione per prodotti da pubblicare su marketplace ed i giorni necessari per la spedizione/consegna.

Si possono impostare diversi metodi di spedizione (fino a 5). Per ogni metodo da rendere attivo e visibile sul marketplace, spuntare la casella Spedizione 2, 3, ecc.

Di seguito sono elencate le varie opzioni attivabili da questo pannello:

Spese di spedizione prese dal listino: verranno importate dal listino, se presenti.

Tariffe: valorizzare il campo con l’importo della spedizione; selezionare Prese da listino per prendere il valore dal catalogo.

Tariffe Aggiuntive: inserire il costo da applicare ad ogni oggetto aggiuntivo acquistato. Il programma utilizza come valore predefinito 0 (nessun costo); nel caso non si voglia spedire gratuitamente gli oggetti acquistati, in aggiunta al primo, modificare questa impostazione inserendo un valore; selezionare Prese da listino per prendere il valore dal catalogo.

Tempi di preparazione ordine: indicare il numero di giorni per effettuare la spedizione. selezionare Prese da listino per prendere il valore dal catalogo.

Tariffe IVA inclusa: le tariffe impostate includono l’IVA.

Prezzi includono Spese di Spedizione: utilizzare questa funzione per includere il costo della spedizione nel prezzo dei prodotti.

Metodo: scegliere dal menu a tendina il metodo con cui verrà effettuata la spedizione (Corriere, Pacco Celere, Posta Ordinaria, ecc.).

Per impostare i giorni necessari per la spedizione:

– aprire le Impostazioni relative al listino;

– scegliere la scheda Spedizione;

– valorizzare Tempi di preparazione ordine; selezionare Prese da listino per prendere il valore dal catalogo.

Per gestire le spedizioni per Categorie o per Fasce di Prezzo o di Peso, servirsi del riquadro nella parte inferiore della finestra.
Cliccare Nuovo per creare una nuova regola.

Impostare le condizioni, e cliccare poi il tasto : si aprirà una finestra in cui impostare la modifica alla spedizione.
Per ogni prodotto del listino verrà applicata la prima regola che fa match con i criteri impostati (per modificare l’ordine delle regole, trascinarle verso l’alto o verso il basso).

Nella scheda Spedizione delle impostazioni, inserire in Tariffe Aggiuntive il costo da applicare ad ogni oggetto aggiuntivo acquistato. Il programma utilizza come valore predefinito 0 (nessun costo); nel caso non si voglia spedire gratuitamente gli oggetti acquistati, in aggiunta al primo, modificare questa impostazione inserendo un valore; selezionare Prese da listino per prendere il valore dal catalogo.

Si. Nella scheda dei Spedizione delle Impostazioni, spuntare la casella Spese di spedizione spostate nel prezzo per includere il costo della spedizione nel prezzo dei prodotti.

Per Amazon questa opzione è già selezionata, e non modificabile.

Per rendere disponibile la spedizione degli articoli anche verso paesi esteri, utilizzare l’apposita funzione: cliccare il tasto Imposta Aree Geografiche per impostare le destinazioni.

Nella finestra che verrà aperta:
– nella scheda Inclusioni, selezionare i luoghi (nazioni o aree) in cui si vuole spedire;
– nella scheda Esclusioni, selezionare i luoghi (nazioni o aree), tra quelli selezionati nelle inclusioni, in cui NON si vuole spedire;

Nella scheda dei Prezzi, spuntare la casella Aggiungi commissioni marketplace.

Queste commissioni sono calcolate in base alle categorie marketplace. Per aggiungere l’Iva a queste commissioni, spuntare il relativo box.

Nella scheda Pagamento selezionare i metodi di pagamento da rendere disponibili all’acquirente, spuntandoli nella lista.

– Nel caso in cui si scelga il pagamento tramite Paypal, inserire l’indirizzo e-mail del proprio conto Paypal.

– Selezionare “Pagamento immediato Paypal” per rendere disponibile questa opzione.

– Inserire le istruzioni per il pagamento (opzionale).

Nella scheda Gestione Quantità si possono impostare le quantità di prodotti che verranno visualizzate sul marketplace.

E’ possibile gestire questo dato in 4 modalità (selezionabile dal menu a tendina Metodo):

– importare le quantità dal listino;

– impostare una quantità FISSA: inserire nel box la quantità da visualizzare. Nell’esempio, per tutti i prodotti pubblicati verrebbe visualizzata nell’inserzione la quantità 5;

– impostare una quantità RANDOM: verrà pubblicata una quantità casuale tra i due numeri inseriti nei due riquadri.

Non Pubblicare la quantità (questa opzione è disponibile solo per eBay, e solamente per nuovi prodotti da caricare).

Opzionalmente è possibile impostare una quantità massima da pubblicare (Quantità Massima).

Nella scheda Titolo delle Impostazioni è possibile gestire le modalità di pubblicazione del titolo delle inserzioni:

– aggiungere uno o più campi al titolo dei prodotti; per fare questo selezionare i campi dal menu a tendina Campie cliccare il tasto Aggiungi. Nel nostro esempio il titolo sarà composto da SKU e titolo;

– pubblicare la prima lettera del titolo in maiuscolo.

La scheda Filtri serve per decidere cosa pubblicare, applicando dei filtri di Inclusione o Esclusione in base a vari parametri:
Categoria negozio
Marchio

codice SKU
codice EAN
Fascia di Prezzo

Qtà Min/Max
Fascia di Peso

I prodotti del listino che fanno match con le Regole di Inclusione verranno pubblicati.

I prodotti del listino che fanno match con le Regole di Esclusione NON verranno pubblicati.

Per creare una nuova regola, utilizzare il tasto Nuovo.

Nella scheda Resi si possono gestire le impostazioni relative alla restituzione.

Giorni per la restituzione: specificare il numero di giorni necessario per la restituzione degli oggetti, selezionandolo dal menu a tendina.
Per Ebay la restituzione deve essere SEMPRE disponibile.
In questo caso abbiamo impostato 14 giorni.

Istruzioni per la restituzione: digitare nel box le istruzioni per la restituzione; queste sovrascriveranno quelle eventualmente impostate su “Il mio Ebay”.

Nella scheda Resi delle Impostazioni, nel riquadro Dove si trova l’oggetto, è possibile indicare il luogo e la nazione da cui verranno spediti gli oggetti

In Impostazioni -> Generali spuntare l’opzione “Invece di chiudere le inserzioni forza la quantità 0” per inviare comunque al marketplace i prodotti con quantità zero; questo permetterà di mantenere la rilevanza delle inserzioni.

Per utilizzare questa funzione su eBay, accedere prima al proprio account eBay e seguire le istruzioni al link http://www2.ebay.com/aw/it/201410240957352.html.

Quando è attivo questo flag, il prodotto da chiudere viene sempre impostato come “Da aggiornare” (a meno che non venga comandata la chiusura a mano).

Per aprire il pannello delle impostazioni, dalla finestra principale del Pre-Vendita, cliccare il tasto Impostazioni posto sulla parte superiore.

Aprire il menu Scegli Listino e selezionare il listino.

Cliccare poi Impostazioni. In questa finestra cliccare il tasto

Si aprirà una finestra in cui sono presenti diverse schede di impostazioni.

Con il tasto Copia impostazioni da... è possibile copiare in parte, o completamente, le impostazioni già modificate in un altro listino.

E' possibile copiare le impostazioni solamente relative allo stesso marketplace (quindi ad esempio: DA EBAY verso EBAY)

Selezionare, se disponibile, il listino/account da cui copiare le informazioni, e spuntare le caselle relative alle impostazioni da copiare.



IMPOSTAZIONI: Categorie negozio e Marketplace

Nella scheda Categorie delle Impostazioni è possibile visualizzare e modificare le categorie negozio/listino, ed assegnare ad ognuna una categoria marketplace.

Sul lato sinistro della griglia sono visualizzate le categorie del listino (fino a 3 livelli).

Sul lato destro invece, cliccando sui vari tasti , è necessario impostare le categorie marketplace corrispondenti scegliendole dall’elenco delle categorie.

Ad ogni categoria corrisponde una percentuale di commissioni marketplace, verificabile nella colonna Commiss.%.
La commissione marketplace è quella che verrà poi applicata nel calcolo dei prezzi dei prodotti, quindi occorre prestare molta attenzione e impostare correttamente le categorie marketplace.

Cliccare per impostare la categoria scelta (nel nostro esempio, verrà utilizzata la categoria “Attrezzature”).

La categoria marketplace sarà associata a quella del negozio.

E’ possibile associare lo stesso valore di categoria a più righe: per fare questo selezionare più righe, poi modificare la mappa.

Inoltre è possibile esportare/importare una mappa campi già configurata, utilizzando i tasti Importa/Esporta.

Le celle di colore giallo sono relative a categorie non più presenti nel listino.

L’impostazione per categoria sarà possibile solo se il listino pubblicato supporta il campo categoria.

Siccome alcuni marketplace limitano il numero di categorie negozio che si possono pubblicare (ad esempio, per Ebay sono 300), è sconsigliabile pubblicare tutte le categorie del listino fino all’ultimo livello.

Nella scheda Mappa Categorie delle impostazioni, è possibile decidere quanti livelli di categorie negozio pubblicare su Ebay.

Consigliamo di non impostare più di 2 livelli.

E’ possibile raggruppare le categorie del listino utilizzando il campo Tua categoria 1 (nella maschera Impostazioni->Mappa categorie).

Quindi digitare delle categorie più generiche, ad esempio “Informatica”, per raggruppare più categorie del listino che appartengono a quella tipologia di merce.



IMPOSTAZIONI: Template

Nella scheda Template è possibile impostare un layout per le inserzioni, contenente le informazioni dei prodotti.

– Il template da utilizzare deve essere inserito nel box.

– I tag da utilizzare per i dati dei prodotti, che devono SEMPRE essere delimitati dai caratteri # #, sono i seguenti:
#Category1# – #Category3# Categorie listino
#Title# Titolo
#Description# Descrizione
#SKU# Codice SKU
#EAN# Codice EAN
#MPN# Codice produttore (MPN)
#Brand# Marca
#Image1#– #Image9# Url immagine (da 1 a 9)
#extra1# – #extra9# Campi extra (da 1 a 9)
Per aggiungerli manualmente, selezionare il campo e cliccare +

La procedura sostituirà ad ogni tag il relativo valore.

– Per utilizzare l’HTML, utilizzare il tasto Codice Sorgente.

– Per importare invece un file (HTML o testo), salvato sul proprio computer, utilizzare il tasto Carica da file; prendere il file dalla cartella in cui è salvato e cliccare poi Apri.

– Nel programma è già presente un Template standard. Per utilizzare questo template, selezionarlo dal menu a tendina e cliccare Carica Template

– Per visualizzare l’anteprima del template, utilizzare il tasto Anteprima Template.

Per importare invece un file (HTML o testo), salvato sul proprio computer, utilizzare il tasto Carica da file; prendere il file dalla cartella in cui è salvato e cliccare poi Apri.

Per inserire un’immagine nel template, premere il tasto Codice Sorgente e nel codice HTML inserire

<img src=”#Image1#”>



Layout/Visualizzazione

Per filtrare i prodotti in SellRapido, servirsi del filtro posti nella parte sinistra del pannello del Pre-Vendita.

Cliccare Cerca dopo aver digitato il testo da cercare (verrà controllato titolo, SKU, marca, categorie).

Utilizzare il filtro Solo Prodotti Attivi nella finestra di Pre-vendita

Sì.

Selezionare i prodotti di cui si vogliono esportare i dati, e cliccare su Esporta.

Verrà aperta una finestra in cui impostare:

  • i campi da esportare (il nome del campo appare nella colonna Nome campo), in cui è possibile decidere una Lunghezza, nel caso in cui il testo contenuto nel campo sia di lunghezza maggiore, esso verrà troncato; nel caso contrario, lo spazio rimanente verrà occupato da un carattere riempitivo (che è possibile impostare nella colonna Carattere riempitivo). Questa caratteristica è indispensabile per i tracciati a larghezza fissa.
  • Il carattere di riempimento può essere inserito a sinistra o destra del valore del campo (selezionare la direzione nella colonna Direzione riempimento).
  • Nel campo Valore predefinito si può impostare il valore che sarà esportato nel caso in cui il campo sia vuoto o uguale a zero (per i campi numerici).
  • il Delimitatore di campo
  • se esportare, o meno, le intestazioni di colonna
  • il nome del file che verrà esportato. Nota: come estensione del file esportato, di default verrà proposto il formato di testo (.txt). Si può modificare questa estensione per esportare il file in altri formati (.xls , .csv , ecc.).

Cliccare Esporta per eseguire l’esportazione.

Una volta terminata, verrà aperta la cartella in cui è stato salvato il file.



Caricamento prodotti sui marketplace

Basta inserire nel tab Filtri delle Impostazioni un filtro che includa tutto il listino.

E’ possibile inserire prodotti a un listino creato seguendo il wizard “Prodotti inseriti a mano”.

Il caricamento periodico si può impostare dal wizard del listino (che può essere rieseguito dopo la prima volta). Nel riquadro “Programma” impostare ogni quanto eseguire un aggiornamento, e l’ora da cui partire.

Nel report delle inserzioni è riportato il numero delle inserzioni con errore.

Selezionando la credenziale da verificare, e cliccando sul numero di errori, verrà aperta la pagina del report di errori in cui sono elencati i prodotti in errore e la causa dell’errore.

Cliccare sul “conteggio inserzioni” per verificare le modifiche dei contatori, l’indicatore in alto a sinistra della pagina avverte se ci sono caricamenti in corso.

In Pre vendita, entrare nel listino (selezionandolo dal menu a tendina).

Aprire “Impostazioni”, e sul marketplace da disattivare cliccare sul tasto “Stato”: questo cambierà da “Attivo” a “Disabilitato”.

In Pre vendita, entrare nel listino (selezionandolo dal menu a tendina).

Aprire “Impostazioni”, e sul marketplace da disattivare cliccare sul tasto “Stato”: questo cambierà da “Attivo” a “Disabilitato”.

Esiste un modo per non importare i prodotti che hanno una quantità minore di un certo numero, applicando un filtro.

Entrare nelle Impostazioni del listino, e scegliere quindi Filtri.

Aggiungere la regola (tasto Nuovo) inserendo la quantità minima che un prodotto deve avere.

I prodotti che non rientrano in questa regola saranno esclusi, e non verranno caricati.



Aggiornamento e chiusura inserzioni

L’aggiornamento inserzioni non può essere fatto direttamente a mano, occorre lavorare prima sui filtri di inclusione/esclusione (Impostazioni->Filtri).

Basta inserire nel tab Filtri delle Impostazioni un filtro che escluda tutto il listino.

In Pre vendita, entrare nel listino da rimuovere (selezionandolo dal menu a tendina).

Aprire “Impostazioni”, inserire un filtro che escluda tutti i prodotti e attendere la chiusura.

Cliccare poi il tasto “Elimina”, e dare conferma per rimuovere il listino da quel marketplace.

Il caricamento periodico si può impostare dal wizard del listino (che può essere rieseguito dopo la prima volta). Nel riquadro “Programma” impostare ogni quanto eseguire un aggiornamento, e l’ora da cui partire.



Errori Ebay

Occorre entrare nelle “Impostazioni” -> “Categorie” e assegnare le categorie del marketplace a quelle del catalogo.

Per maggiori informazioni consultare la guida Categorie.

Non possono esistere due categorie negozio con nome uguale, anche se appartengono ad alberi di categorie differenti.

Esempio:

se è stata pubblicata la categoria
Abiti > Donna
non è possibile creare la categoria
Scarpe > Donna

Occorre quindi rimappare tutte le categorie affinchè abbiano un nome univoco su eBay. Ad esempio
Scarpe > Donna
rimappato in
Scarpe > Scarpe Donna

NOTE: ogni nome categoria deve essere lungo al massimo 35 caratteri, non sono ammesse “&” commerciali, i segni di punteggiatura sono considerati come spazi.

Quindi:
Scarpe Donna
e
Scarpe-Donna
sono considerati uguali.

Per maggiori informazioni consultare la guida Categorie.

Significa che listino ha categorie che contengono dei simboli non accettati da Ebay (ad esempio “&”), quindi restituisce errore nella pubblicazione su Ebay.

Occorre quindi entrare nelle impostazioni -> Categorie e rimappare tutte le categorie affinchè abbiano un nome che non contiene simboli.

Ad esempio:

CD & Vinili

digitare nel campo Categoria Negozio 1

CD e Vinili

Questo è da fare per TUTTE le categorie che contengono & nel listino; infatti basta che una sola categoria contenga quel simbolo nel nome per restituire errore nel caricamento di tutto il listino.

Come indicato nell’errore, è stato raggiunto il limite delle categorie negozio su Ebay
Siccome eBay limita il numero di categorie negozio che si possono pubblicare a 300, è necessario:
– “svuotare” l’archivio delle categorie direttamente da eBay.
– impostare 1 solo livello di categorie per la pubblicazione

In questa pagina la guida per risolvere.

Error 21919152: Shipping policy is required. – Shipping policy is required
Error 21919154: Return policy is required. – Return policy is required.
Error 21919153: Payment policy is required. – Payment policy is required.

se compare almeno uno di questi 3 errori, significa che avete selezionato “Regole di vendita” aggiunte su Ebay per spedizione, pagamento o resi.
Le regole sono richieste per Spedizione, Pagamento e Resi (non solo 1 o 2 delle 3)

In questo caso dovete:
– utilizzare le regole di vendita per tutte le 3 sezioni (Spedizione, Pagamento e Resi)
– rimuovere le regole di vendita dalle sezioni in cui sono state impostate.

L’errore indica che è stato aggiunto qualche metodo di pagamento che non viene accettato da Ebay.
Impostazioni->Pagamento
Consigliamo di partire selezionando solo Paypal, poi eventualmente aggiungere gli altri metodi poco per volta (fino a che non viene individuato l’errore preciso)

Impostazioni->Resi
è stato impostato un testo troppo lungo in “L’oggetto sarà spedito da…”
questo testo può avere un max di 45 caratteri.

Probabilmente è stato scelto di prendere i giorni di spedizione dal listino, ma i dati presi dal listino non sono accettati da Ebay.

Quindi in Impostazioni->Spedizione impostare i giorni selezionando il numero dei giorni dal menu a tendina “Tempi di prep. ordine”.

Significa che alcune categorie sono scomparse da Sellrapido (non esistono più per eBay) e quindi occorre rimapparle nuovamente.

Nelle impostazioni delle categorie, nella colonna “Categoria Canale” sono evidenziate in giallo; devono essere mappate nuovamente.

Come indicato nell’errore (riportiamo il testo completo):

“Devi accettare l’Accordo per le vendite internazionali prima di poter mettere in vendita questo oggetto su un sito diverso da quello su cui sei registrato o con opzioni di spedizione internazionali. Se non vuoi accettare questo accordo, potrai mettere in vendita l’oggetto solo sul sito in cui hai effettuato la registrazione e dovrai scegliere le opzioni per la spedizione locale in questo strumento prima di inviare nuovamente l’inserzione.”

E’ necessario accedere a

http://scgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?UserAgreement&agrid=7&aid=1&ru=http%3A%2F%2Fmy.ebay.it%2Fws%2FeBayISAPI.dll%3FMyEbay&fId=4

e accettare i termini della vendita internazionale.

L’errore si è verificato perchè sono state impostate spedizioni internazionali senza avere prima accettato l’accordo.

Come indicato nell’errore, lo stesso metodo di spedizione è stato impostato più volte.

Un metodo di spedizione può essere impostato solo una volta, anche all’interno delle impostazioni specifiche (ad esempio “corriere 24 ore” può essere impostato una volta sola, non in “Spedizione 1″ e “Spedizione 2″ contemporaneamente).

Verificare anche nelle regole specifiche per prezzo/categoria/ecc.

La token Ebay è scaduta.

Per fare un aggiornamento dell’autorizzazione per l’utilizzo di SellRapido
– nelle Impostazioni, entrare nel pannello delle Credenziali Marketplace;
– selezionare la credenziale Ebay, e cliccare il tasto Modifica Credenziale;


– cliccare Salva: si aprirà la pagina di eBay in cui dare l’autorizzazione per l’utilizzo del programma.

Non è stato impostato il luogo da cui viene spedito l’oggetto. L’impostazione “L’oggetto sarà spedito da” si trova nella scheda Resi delle impostazioni.

L’errore si verifica su eBay quando si tenta di creare una categoria dentro la categoria “Altro” che è una categoria di sistema.

NON è possibile creare categorie negozio eBay all’interno della categoria “Altro”.

1) verificate di NON avere scelto un corriere internazionale nel primo metodo di spedizione.
in Spedizione principale deve sempre essere selezionato un corriere NON internazionale.

2) in Impostazioni->Spedizione->Spedizione Principale verificate di NON avere incluso destinazioni estere




In questo caso dovete disabilitare l'area inclusa nella spedizione e salvare le impostazioni.

Quando Sellrapido intercetta un errore eBay codice 21919303 (manca la valorizzazione di un attributo obbligatorio di prodotto o di variante) si comporterà nel seguente modo:

- aggiungerà al prodotto o alle varianti del prodotto  l'attributo mancante con il valore "Non applicabile" tradotto nella lingua del canale secondo le specifiche previste da eBay (il che non vuol dire che il valore sia valido: significa solo che il valore dell'attributo sarà un valore comprensibile nella lingua del buyer. In moltissimi casi il valore sarà comunque valido) e porrà il blocco dati sugli attributi o sulle varianti del prodotto a seconda di che tipo di attributo è stato aggiunto; in questo modo, una nuova importazione del listino in ingresso non andrà a sovrascrivere, ossia a cancellare, quanto aggiunto da Sellrapido

- l'offerta a questo punto rimarrà comunque in stato di errore e non viene quindi immediatamente pubblicata. In questo modo l'utente può, se lo desidera, prendere visione tramite il report-inserzioni delle offerte che hanno riportato l'errore 21919303 e sostituire a mano i valori aggiunti da Sellrapido con qualcosa di più pertinente e significativo

- per inviare effettivamente le inserzioni ad eBay l'utente ha a disposizione diverse strade, manuale ed automatica:

  • manuale: dal report-inserzioni filtrare tutte le offerte con errore 21919303 e premere il bottone "Invia di nuovo tutte le inserzioni"
  • automatica:
- se l'offerta è in stato di aggiornamento (update), allora verrà inoltrata automaticamente alla successiva importazione del listino

- se l'offerta è in stato di inserimento, allora verrà inoltrata automaticamente una volta alla settimana (il giorno dipende dalla configurazione dei nostri server, che varia per non creare ingorghi presso eBay, quindi potrebbe essere anche il giorno stesso o dopo 7 giorni).

Si presti considerazione ai seguenti punti:
  • ciò che viene variato da Sellrapido è la scheda del prodotto, non dell'offerta. Quindi, il medesimo prodotto dal momento in cui è stato modificato da Sellrapido, sarà pubblicato con questi nuovi attributi anche sugli altri marketplace, e ciò potrebbe essere particolarmente impattante per alcuni eCommerce. Nel caso, verificare la percorribilità di usare listini separati (il medesimo listino ma visto da Sellrapido come due listini distinti)
  • i valori inseriti da Sellrapido automaticamente potrebbero non essere sufficienti per alcune categorie eBay che esigono un valore specifico selezionabile da una lista valori. In quel caso occorre intervenire manualmente, oppure nel listino a monte se possibile.



Errori Amazon

Error 5500 The product-id you provided (…) matches to multiple Amazon products. Please select the most relevant Amazon Standard Id (ASIN) and provide it in the ASIN-Hint field. The matching Amazon Standard Id’s are : (…)

Per risolvere l’errore dei prodotti con ASIN duplicato, che potrebbe verificarsi caricando le inserzioni su Amazon, è necessario associare il corretto ASIN, seguendo la seguente procedura.
Questo sistema garantisce il caricamento di un maggior numero di prodotti su Amazon!
Nell’errore vengono proposti i codici ASIN associati al prodotto.
Dovete verificare quello corretto, e inserirlo nei dettagli del prodotto:
– doppio clic sulla riga del prodotto
– si aprirà la pagina dei dettagli. Inserire il codice ASIN nel campo relativo e cliccare Ok per confermare.

Error 5501 We did not find any products on Amazon using the product-id (…) provided by you. If you already know the Amazon Standard Id (ASIN), please provide it in the product-id field and set the product-id-type as ASIN.

Come indicato nell’errore, su Amazon non esiste una scheda per il prodotto di cui si è tentato il caricamento.

Per risolvere il problema è necessario creare su Amazon la scheda del prodotto,:

– potete farlo voi in autonomia, Sellrapido poi in automatico si aggancerà alla scheda che avrete creato (attenzione ad usare lo stesso ean che c’è nel catalogo)

– se volete possiamo farlo noi per voi, dobbiamo preventivare la lavorazione per creare in automatico tutte le schede che mancano per il catalogo che vi crea il problema.

In tal caso scrivete a supporto@sellrapido.com per avere supporto.

Error 8058 The following attributes are missing for SKU: [1_(…)]: [item_name].For more details, see http://sellercentral.amazon.it/gp/errorcode/8058

Sellrapido invia l’offerta ad Amazon, però la scheda prodotto (pur esistendo) è incompleta o errata.

In questo caso di esempio manca il titolo, quindi l’offerta non viene caricata con errore 8058.
E’ quindi un errore che riguarda il prodotto e come effetto collaterale impedisce il caricamento offerta.

Error 8575 We have temporarily removed your ability to submit listings (creating new offers or new ASINs) because an unusually high number of listings have been created from your account.

L’erroreè restituito direttamente da Amazon, significa che è stato temporaneamente bloccato l’invio di inserzioni visto l’aumento del numero di caricamenti tentati.

In questi casi:

  • contattare il supporto venditori Amazon
  • comunicare che si sta utilizzando un software automatizzato: Sellrapido (inoltrare l’errore, se richiesto)
  • il software si occupa di inviare e aggiornare in modo preciso le inserzioni

Error 13013 We’re unable to complete your request because this SKU is not in the Amazon catalog. If this was a deleted SKU, wait 24 hours before resubmitting it. If you tried to add this SKU to the Amazon catalog before, check your data and correct any errors before resubmitting.

Questo errore si verifica quando Amazon, di propria iniziativa, ha rimosso una offerta precedentemente inserita, tipicamente per sopravvenuti controlli incrociati tra EAN e descrizione che non danno garanzia di riferirsi al prodotto desiderato.

A fronte di questo errore Sellrapido si comporta come se l’inserzione fosse stata chiusa e cercherà di ripubblicarla al successivo aggiornamento.

E’ possibile che a questo punto si verifichi un errore “5500” (ambiguità sul prodotto), ma comunque in questo modo viene mantenuto l’allineamento tra Amazon e Sellrapido.

Questo tipo di errore è quasi sempre riconducibile a problemi di limitazioni all’account Amazon.

La pubblicazione di offerte su Amazon avviene in base al codice EAN presente nel listino.

Viene comunque fatto anche un controllo sul titolo (il titolo a listino e il titolo della scheda prodotto Amazon devono corrispondere).

Esistono tuttavia dei casi in cui viene caricata una offerta per un prodotto che fa match solo per l’EAN e non per il titolo:

La scheda di ogni prodotto Amazon può avere uno o più “contributors” che hanno più o meno rilevanza (peso) nella gestione del contenuto della scheda stessa.

Contributors di maggior livello son ad esempio i soggetti registrati come “Brand Owner” o “Amazon Retail”. Quando il titolo è stato inserito da uno di questi top “contributors” allora è molto alta la probabilità che scatti un controllo di merito sul titolo, mentre nei casi in cui sia un semplice seller a inserire il titolo non è detto che questo controllo venga effettuato. Quando il controllo salta è possibile che si produca l’anomalia in oggetto

Se ricevete questa e-mail da Amazon, dovete rinnovare l'accesso di Sellrapido all'account Amazon

- Aprire il link https://sellercentral.amazon.it/apps/manage ed accedere tramite E-mail e password dell’account Amazon.
- Nella sezione “Gestisci le tue app” rinnovare l'accesso di Sellrapido
ID sviluppatore: 447258567346

In questo modo la pubblicazione e scarico ordini di Sellrapido non verranno bloccate.



Errori Prestashop

Il problema relativo a questo tipo di errore è che dipende dalla configurazione del server Prestashop, che potrebbe restituire codici di errore diversi per lo stesso errore, e quindi anche viceversa. Tipicamente i problemi possono essere 2

1) la credenziale è sbagliata (inserito un token API errato)
con la variante: non sono stati dati tutti i privilegi necessari al token API

Per capire se la credenziale è corretta basta creare un url così composto:
http[s]://[token]:@[dominio prestashop]/api/products
se l’url non si apre neanche nel browser, allora la credenziale è sbagliata.

2) il server SRO ha “bombardato” il server Prestahop di richieste e il Server Prestashop, sentendosi attaccato, ha messo in ban il server SRO: questa è la situazione più frequente.

Per verificare la situazione occorre sempre creare un url come il precedente
http[s]://[token]:@[dominio prestashop]/api/products
se dalla macchina l’url si apre senza errori, allora il server SRO (che ha un indirizzo IP diverso dalla vostra macchina) è stato messo in BAN.

Significa che è stata persa la sincronia

Occorre procedere ad un allineamento inventario (in questi casi scrivere a supporto@sellrapido.com segnalando il problema)

L’errore si verifica (ad esempio) cancellando “manualmente” dal sito un’offerta/prodotto che era stata pubblicata da Sellrapido.



Errori ePrice

ePrice ha trovato lo stesso prodotto censito 2 volte e ha disattivato uno dei due prodotti (in questo caso: quello a cui fa riferimento la vostra offerta) e di conseguenza l’offerta esistente relativa al prodotto è stata disattivata anch’essa.

Queste offerte restano inattive per 30 giorni, dopo di che vengono automaticamente cancellate da ePrice e Sellrapido può nuovamente pubblicare una nuova offerta, questa volta agganciata al prodotto considerato valido da ePrice.

Se desiderate sbloccare la situazione prima dei 30 gg, occorre mandare un file al proprio referente ePrice contenente gli SKU delle offerte che sono in questa situazione: ePrice provvederà ad agganciarle al prodotto valido.



Errori Generici

Entrare nelle Impostazioni -> Categorie e assegnare le categorie del marketplace a quelle del catalogo.

E’ stata impostata una soglia di prodotti esauriti oltre la quale annullare l’import “troppo bassa”
Per visualizzare questa impostazione:
– Aprire il menu Scegli Listino e selezionare il listino.
– Cliccare poi il tasto Impostazioni.
– Utilizzare il tasto Configura Listino per aprire la schermata di configurazione del listino.

Le inserzioni non vengono chiuse sul marketplace se è attivo il flag della “rilevanza”
Impostazioni->Generali
Invia prodotti esauriti a quantità 0…..

Quando è attivo questo flag, il prodotto da chiudere viene sempre impostato come “Da aggiornare“, quindi aggiornato con quantità 0.



  • Richiedi la tua prova gratuita

  • Ricevi una consulenza personalizzata

  • Inizia subito a usare SellRapido